mercoledì 30 dicembre 2015

APPROFONDIMENTI: Opposizione all'omologazione del concordato preventivo. Legittimazione attiva e termini di costituzione.




In sede di concordato preventivo manca, contrariamente a quanto avviene nel fallimento, una reale fase di verifica dei crediti per cui può accadere che un creditore che si assuma privilegiato si veda ammettere il proprio credito solo in chirografo oppure che questo non venga ammesso o venga riconosciuto dai commissari giudiziari per una somma inferiore.
Nel caso in cui il concordato preventivo sia stato approvato in sede di adunanza dei creditori questo dovrà comunque dovrà comunque essere omologato dal Tribunale a norma dell’art. 180 L.F., nel caso in cui un creditore abbia espresso il proprio dissenso al piano proposto, ovvero non abbia votato per non aver preso parte all'adunanza fissata per il voto perché non convocato o perché non ammesso al voto o, infine, potrà opporsi all’omologa?

Formulario: Memoria di costituzione in opposizione all’omologazione del concordato preventivo.



Fac-simile di Memoria di costituzione in opposizione  all’omologazione del concordato preventivo ai sensi dell'art. 180, comma 2, R.D. 16 marzo 1942 n. 267 (Legge fallimentare).

giovedì 17 dicembre 2015

Formulario: Atto di pignoramento immobiliare



Fac-simile di atto di pignoramento immobiliare ai sensi dell'art. 555 e ss. del c.p.c.. La formula è aggiornata alle ultime novità in tema di procedimenti esecutivi introdotte dal D.L. 59/2016.

 

mercoledì 9 dicembre 2015

Formulario: Atto di citazione per pignoramento presso terzi

Fac-simile di atto di citazione per pignoramento presso terzi ai sensi dell'art. 543 e ss. del c.p.c.. 
La formula è aggiornata alle recenti modifiche del codice di procedura civile apportate con il D.L. n. 83/15, così come modificato dalla legge di conversione n. 132/2015 e con il D.L. n. 59/2016. 

martedì 1 dicembre 2015

COLPA MEDICA: Ancora sull'applicabilità dell'art. 139 CdA al danno da responsabilità medica. Irretroattività del Decreto Balduzzi.Tribunale di Udine, sent. 1429/15.



Con la sentenza in commento si ritorna sull’argomento dell’applicabilità del c.d. Decreto Balduzzi alla liquidazione del danno non patrimoniale in caso di c.d. micropermanenti derivanti da responsabilità medica (leggi anche Colpa medica: micropermanenti e criteri di liquidazione dopo il decreto Balduzzi. Tabelle Milanesi o Codice delle Assicurazioni?).
Anche il Tribunale di Udine con la sentenza del 3 novembre 2015, n. 1429 ha stabilito che la norma introdotta dal cd. Decreto Balduzzi, in virtù della quale, il calcolo della liquidazione del danno da colpa medica  va calcolato secondo i criteri previsti per il danno da circolazione stradale, in luogo delle c.d. tabelle milanesi, non ha efficacia retroattiva, qualora le conseguenze dannose del fatto lesivo si siano prodotte ed esaurite prima dell’entrata in vigore della suddetta disposizione normativa.

martedì 24 novembre 2015

Formulario: Dichiarazione sostitutiva di certificazione per esenzione pagamento canone RAI TV.


Fac-simile di autocertificazione di non possesso del televisore da inviare all'Agenzia delle Entrate, Sportello Abbonamento TV di Torino per essere esentati dal pagamento del canone RAI.

Canone RAI nella bolletta dell'elettricità: E' POSSIBILE ESSERNE ESENTATI?



Dal prossimo anno il pagamento del canone RAI potrebbe essere richiesto agli utenti a mezzo della bolletta elettrica, al momento si parla di ripartirlo in dieci rate, questo è quanto previsto dal Governo per cercare di arginare il fenomeno dell’evasione di detto tributo.
Come si fa, quindi, a non pagare il canone RAI nella bolletta elettrica?

lunedì 23 novembre 2015

Altra applicazione utile per domiciliazioni e sostituzioni d'udienza.

 
Sempre in tema di applicazioni utili per gli avvocati nel campo della domiciliazione e sostituzione in udienza, segnalo DELEGA LEGALE.
Delega Legale è un’app di carattere esclusivamente professionale, in quanto è stata pensata per essere accessibile ai soli avvocati o praticanti avvocati iscritti ai rispettivi ordini professionali di appartenenza.
Infatti, la registrazione prevede l’inserimento del numero del tesserino rilasciato dal Consiglio dell’Ordine, l’indirizzo PEC (posta elettronica certificata) e il numero di cellulare per una immediata reperibilità.

sabato 21 novembre 2015

CASI PRATICI: Decorrenza del termine per presentare la domenda di successione nel caso di accettazione con beneficio d'inventario.



D: Egregio Avvocato, ho accettato un'eredità con beneficio d'inventario ma non ho ancora presentato la dichiarazione di successione perché prima voglio sapere di cosa è composto il patrimonio del defunto.
Volevo sapere in questi casi caso il termine di 12 mesi per la presentazione della dichiarazione da quando inizia a decorrere? La ringrazio.

mercoledì 11 novembre 2015

Le Sezioni Unite sanciscono l'impugnabilità dell'estratto di ruolo in assenza di valida notifica della cartella. Cass. Civ. Sez. Unite sent. 2 ottobre 2015 n. 19704.



È ammissibile l’impugnazione della cartella (e/o del ruolo) che non sia stata (validamente) notificata e della quale il contribuente sia venuto a conoscenza attraverso l’estratto di ruolo rilasciato su sua richiesta dall'Agente della riscossione, senza che a ciò sia di ostacolo il disposto dell’ultima parte del terzo comma dell’art. 19 del D. Lgs. n. 546 del 1992.

martedì 10 novembre 2015

giovedì 5 novembre 2015

Come si svolge un arbitrato?

Di seguito si riporta un interessante video realizzato dall'Associazione ARBITRANDO che mostra con chiarezza tutte le fasi di cui si compone un arbitrato ad hoc, facendo vedere come si svolgono gli incontri fra l'arbitro, le parti e i loro rispettivi difensori.
Il video mette bene in evidenza i vantaggi dell'arbitrato come metodo alternativo di risoluzione delle controversie. 






Sempre in tema di arbitrato leggi anche il post "Corso per Giudice Arbitro".

mercoledì 4 novembre 2015

APPROFONDIMENTI:Prescrizione delle cartelle di Equitalia non opposte. No all'applicazione analogica dell'art. 2953 c.c..




Quando ci viene notificata una cartella esattoriale, spesso a mezzo dell’ente di riscossione Equitalia, bisogna sempre prestare attenzione al tipo di tributo che con la stessa ci viene richiesto e al periodo al quale lo stesso si riferisce onde evitare di pagare un debito ormai prescritto.
Infatti, principio ormai consolidato è quello secondo il quale il termine di prescrizione delle cartelle esattoriali non è necessariamente decennale ma deve intendersi variabile a seconda del tipo di tributo che con la stessa viene richiesto.

martedì 27 ottobre 2015

Interessante applicazione per domiciliazioni e sostituzioni d’udienza.




Un’applicazione davvero molto utile per gli avvocati è Subnomine, con questa applicazione si può trovare un domiciliatario o un sostituto d’udienza, comunicando direttamente con gli altri colleghi che utilizzano la app sui propri smartphone.
Subnomine ti mostra tutti i nominativi degli utilizzatori e automaticamente le connessioni con questi.
Gli utilizzatori possono mandare direttamente in privato messaggi riguardanti la domiciliazione o l'adempimento per il quale chiedono il contatto.

giovedì 22 ottobre 2015

FREE ONLINE OCR SERVICE: Un sito veramente utile.




Il sito Onlineocr offre un servizio OCR, ovvero  optical character recognition, che consente di convertire documenti scannerizzati, fax, screenshots e immagini contenenti testo in file editabili.
Il servizio funziona direttamente online ed è gratuito: è sufficiente effettuare l'upload di un file (PDF, GIF, BMP, JPEG, TIFF o PNG i formati supportati in Input), inserire il codice captcha, cliccare sul pulsante convert ed attendere la conclusione del processo di conversione.
Si può scegliere anche il formato in cui convertire il file fra quelli supportati in output (Word, Excel e TXT).
Essendo il servizio gratuito è presente un limite fino a 5 mb e non è impostata la scansione di pagine multiple, invece prevista se ci si registra al sito.
Il risultato è sorprendete e, tranne qualche possibile inesattezza, si riesce a riprodurre fedelmente il testo della pagina scannerizzata in un documento Word sul quale è possibile intervenire e lavorare.
Servizio molto utile per avvocati e non visto che permette di risparmiare tempo e la seccatura di dover ricopiare per intero il testo dei documenti scannerizzati che ci sono stati inviati.

venerdì 16 ottobre 2015

APPROFONDIMENTI: E’ legittima la costituzione di parte civile a mezzo di sostituto processuale?



L’art. 78 c.p.p., prevede che la costituzione di parte civile nel processo penale possa avvenire sia in udienza, come generalmente avviene, sia fuori udienza con l’onere per il difensore di notificare la costituzione di parte civile alle altre parti processuali (art. 78, comma 2, c.p.p).
In entrambi i casi la costituzione di parte civile avviene sempre per mezzo del difensore di fiducia munito di procura speciale rilasciata ai sensi dell’art. 100 c.p.p..
Come spesso accade nella procura speciale viene prevista la possibilità per il difensore di fiducia di nominare dei sostituti processuali, ovvero dei colleghi che svolgano per suo conto l’udienza.
Orbene, la costituzione di parte civile che dovesse avvenire in udienza a mezzo del sostituto processuale può dirsi legittima?

sabato 10 ottobre 2015

Corso per Giudice Arbitro

Mercoledì 7 ottobre ha avuto inizio  un interessante corso di formazione per svolgere la funzione di Giudice Arbitro secondo le norme e le procedure previste dall’art 806 e seguenti c.p.c..
Il corso è organizzato dalla Fo.Ar. azienda speciale della Camera di Commercio di Arezzo e si articola in 5 lezioni teorico pratiche per una durata totale di 20 ore.
Al termine del corso i partecipanti riceveranno un attestato di partecipazione e potranno iscriversi all'elenco dei Giudici Arbitri tenuto dalla Camera di Commercio di Arezzo. 
La prima lezione del corso è stata tenuta dal Prof. F.P.Luiso. 



video



martedì 6 ottobre 2015

CASI PRATICI: La violenza sportiva, reato di lesioni colpose e scriminati non codificate.



D: Gent.mo Avvocato, durante una partita di pallavolo ho colpito con una pallonata un avversario il quale si è accasciato a terra dolorante.
Trasportato al vicino pronto soccorso  gli veniva riscontrata una lesione al nervo oculare.
Volevo sapere da lei se per quanto accaduto sono ravvisabili delle possibili conseguenze penali nei miei confronti?
Grazie.

venerdì 2 ottobre 2015

APPROFONDIMENTI: Ultime novità sulla ricerca telematica dei beni da pignorare.

Con le recenti modifiche apportate al codice di procedura civile il legislatore ha introdotto l'art. 492-bis c.p.c., rubricato "Ricerca con modalità telematiche dei beni da pignorare", con il quale si consente all'ufficiale giudiziario, previa istanza del creditore procedente e autorizzazione del Presidente del Tribunale competente per territorio,  di poter accedere in via telematica nelle banche dati delle P.A. per ricercare i beni del debitore da sottoporre a pignoramento.
Stante la mancanza dei necessari decreti attuativi da parte dei Ministeri competenti il disposto della norma in commento non ha ancora trovato piena attuazione.
Di seguito si riporta un interessante ed esaustivo articolo scritto dall'Avv. Cristian Rosa del Foro di Arezzo che fa il punto sulle novità procedurali intervenute con la speranza che si arrivi finalmente ad una piena attuazione di quanto previsto all'art. 492-bis c.p.c.. 

giovedì 1 ottobre 2015

COLPA MEDICA: micropermanenti e criteri di liquidazione dopo il decreto Balduzzi. Tabelle Milanesi o Codice delle Assicurazioni?



Riguardo all’applicabilità del D.l. 158/2012, convertito in l. 189/2012, che all’art. 3, comma 3, dispone la risarcibilità del danno biologico e non patrimoniale sulla base delle tabelle di cui agli artt. 138 e 139 del D.lgs. 209/2005, anche ai casi di danno non patrimoniale di lieve entità derivante da responsabilità medica, si rileva come nella giurisprudenza di merito non vi sia univocità di vedute, tant’è che si sono sviluppati due orientamenti contrastanti e diametralmente opposti.

mercoledì 30 settembre 2015

Formulario: Costituzione di parte civile.


Fac-simile di dichiarazione di costituzione di parte civile della persona offesa nel processo penale ai sensi dell'art. 78 c.p.p..

martedì 22 settembre 2015

E' fondata l'opposizione a decreto ingiuntivo basata sulla mancata notifica del provvedimento del Giudice? Tribunale di Arezzo, sentenza n. 675 del 03/06/2015.



Il Tribunale di Arezzo con la sentenza in commento (sotto si riporta il testo integrale) ha affrontato il caso di un’opposizione a decreto ingiuntivo con la quale la parte opponente chiedeva la nullità e/o l’inesistenza del decreto ingiuntivo in quanto l’atto notificatogli mancava del provvedimento emesso dal Giudice.

venerdì 18 settembre 2015

Dichiarazione di fallimento e società in liquidazione: rassegna di massime giurisprudenziali.





Presupposto necessario della dichiarazione di fallimento, dal punto di vista obiettivo, è lo stato d’insolvenza dell’imprenditore che esercita un’attività commerciale così come disciplinato dall’art. 5 della L.F. (R.D. n. 267/42 e successive modificazioni).
Come indicato dalla norma su richiamata lo stato d’insolvenza è accertato ogni qual volta l’imprenditore si trovi in uno stato d’impotenza economico-patrimoniale tale da privare il soggetto della possibilità di far fronte con ai propri debiti.
Orbene, nel caso in cui una società sia posta in liquidazione può ritenersi di per sé insolvente e quindi essere dichiarata fallita?

martedì 15 settembre 2015

CASI PRATICI: Responsabilità del condominio per danno da cose in custodia.



D: Gent.mo Avvocato, sono proprietaria di un locale commerciale adibito a magazzino che è situato in uno stabile condominiale.
Qualche tempo fa a causa del malfunzionamento della conduttura condominiale il mio immobile si è allagato e ho riportato dei danni sia al locale che alle cose stoccate.
Ho immediatamente chiesto all’amministratore di condominio la refusione dei danni subiti ma questi non solo non ha corrisposto nulla ma mi ha risposto che il condominio non aveva nessuna responsabilità per quanto accaduto.
Cosa posso fare? Il condominio è responsabile per il malfunzionamento della conduttura comune di sua proprietà?

mercoledì 9 settembre 2015

CASI PRATICI:Cotratto di locazione con lo Stato. Chi è obbligato al pagamento dell'imposta di registro?



D: Gent.mo Avvocato, ho affittato un immobile ad una pubblica amministrazione, al momento di andare a registrare il contratto e di pagare la relativa imposta mi sono sentito rispondere che quest’ultima avrei dovuto pagarla interamente io.
Quanto mi hanno riferito è corretto? Spetta solo a me pagare l’imposta di registro?

giovedì 3 settembre 2015

APPROFONDIMENTI: Omesso versamento ritenute previdenziali INPS: se inferiore ai 10.000 € annui è ancora reato?



Il reato di omesso versamento delle ritenute previdenziali ed assistenziali previsto e punito dall’art. 2 del decreto legge 12 settembre 1983, n. 463, convertito con modificazioni dalla legge 11 novembre 1983, n. 638 e sostituito dall’art. 1, comma 3, del decreto legge 9 ottobre 1989, n. 338, convertito con modificazioni dalla legge 7 dicembre 1989 n. 389 è da considerarsi ancora reato se l’omissione non supera i 10.000,00 € annui?
Di seguito si riportano alcune sentenze sia di merito, che di legittimità che mostrano come i giudici non siano tutti concordi nel ritenere “depenalizzato” il reato di omesso versamento di ritenute previdenziali ed assistenziali all’INPS anche se non si superano i 10.00,00 € annui.

mercoledì 2 settembre 2015

Formulario: Pignoramento mobiliare di autoveicoli.


Fac-simile di atto di pignoramento mobiliare di autoveicoli ai sensi dell'art. 521 -bis c.p.c., aggiornato alle recenti modificazioni del processo di esecuzione.


martedì 1 settembre 2015

Risarcimento del danno esistenziale da immissioni rumorose: due decisioni a confronto.




Con le due decisioni che seguono la Corte di Cassazione è intervenuta sul problema delle immissioni rumorose e sulla risarcibilità, nella specie, del danno esistenziale e del danno alla salute che queste possono arrecare.

lunedì 31 agosto 2015

Novità sul PCT alla luce della l. 132/15.



 
In data 20 agosto 2015 è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la Legge di conversione del D.L. 83/2015 che ha apportato numerose modifiche ad alcune norme del codice di procedura civile ed alle disposizioni che regolano il deposto telematico degli atti processuali.
In merito a queste ultime il Centro Studi sul Processo Telematico (CSPT) ha predisposto una chiara tabella sinottica di facile consultazione che, muovendo dall'analogo documento elaborato in occasione dell'approvazione del decreto legge citato, contribuisce a rendere immediatamente percepibili le variazioni introdotte in sede di conversione e la definitiva vigenza.


Tabella sinottica del testo di Legge 132/2015 (che converte il D.L. 83/2015)


sabato 29 agosto 2015

Formulario: Ricorso ex art. 702-bis c.p.c.

Fac-simile di ricorso ex art. 702-bis c.p.c., con procura alle liti in calce, aggiornata al  D. L. n. 132/2014 che introduce il procedimento di negoziazione assistita.

venerdì 28 agosto 2015

CASI PRATICI: Morso di cane e responsabilità penale del padrone.



 
D: Gent.mo Avvocato, sono proprietario di un cane di grossa taglia che spesso e volentieri si è dimostrato alquanto agitato se affidato a persone diverse dal sottoscritto.
Qualche tempo fa un mio parente, su mio assenso, è uscito con il cane ma non ha portato con se né guinzaglio, né museruola.
Durante la passeggiata il cane all’improvviso ha azzannato un passante che, fortunatamente, non ha riportato gravi lesioni dall’accaduto.
Posso essere chiamato a rispondere penalmente per le lesioni subite dal passante in quanto proprietario del cane?
Grazie.

giovedì 27 agosto 2015

Formulario: Comparsa di costituzione e risposta

 
Fac-simile di comparsa di costituzione e risposta con procura alle liti in calce, aggiornata al  D. L. n. 132/2014 che introduce il procedimento di negoziazione assistita.

Formulario: Atto di Citazione



Fac-simile di atto di citazione con procura alle liti in calce, aggiornata al  D. L. n. 132/2014 che introduce il procedimento di negoziazione assistita.

mercoledì 26 agosto 2015

CASI PRATICI: Rifiuto ingiustificato di pagamento a mezzo di assegno circolare



 D: Gent.mo Avvocato, sono debitore di una certa somma di denaro nei confronti di un mio conoscente, qualche tempo fa ho fatto predisporre alla mia banca un assegno circolare non trasferibile per onorare il mio debito.
Il mio conoscente si è rifiutato di accettare l’assegno senza darmi nessuna giustificazione.
Tale rifiuto è legittimo o  il pagamento da me disposto a mezzo di assegno circolare è da ritenersi valido e liberatorio?
Cordiali saluti.

martedì 25 agosto 2015

Un' APP molto utile!!!



Nel variegato mondo delle applicazioni per smartphone ne segnalo una molto interessante ed utile che non può mancare sul cellulare di un avvocato 2.0 in quanto è utilissima per la professione. Questa APP che definirei istituzionale è stata messa a punto dal Ministero della Giustizia per permettere ai professionisti ma non solo di essere sempre aggiornati sullo stato dei contenziosi civili.

domenica 23 agosto 2015

A GENNAIO 2016 RIAPRIRA' L'UFFICIO DEL GIUDICE DI PACE A SANSEPOLCRO

Il sindaco di Sansepolcro Daniela Frullani ha comunicato nel corso dell’ultimo consiglio comunale del 30 luglio scorso ai consiglieri di maggioranza e minoranze, l’importante traguardo raggiunto per la riapertura degli uffici del giudice di pace a Sansepolcro.

giovedì 20 agosto 2015

DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE: Adempimenti e aspetti pratici.



A seguito della morte di una persona uno degli adempimenti burocratici che gli eredi si trovano ad affrontare è la presentazione della dichiarazione di successione un incombente tutt'altro che semplice e che spesso e volentieri può rivelarsi assai complesso e richiedere l'aiuto di figure professionali esperte.
Con il presente contributo vedremo che cos'è la dichiarazione di successione, chi è tenuto a presentarla, come deve essere fatta, entro quanto tempo e presso quali uffici depositarla.

mercoledì 19 agosto 2015

Le Sezioni Unite intervengono sul delitto di "prostituzione minorile". Cass., Sez. Unite, sent. 19 dicembre 2013 (dep. 14 aprile 2014), n. 16207


Con la sentenza in commento le Sezioni Unite della Corte di Cassazione sono intervenute per dirimere un conflitto giurisprudenziale venutosi a creare nel tempo in relazione al delitto di "prostituzione minorile" e relativamente al c.d. "fatto del cliente".

martedì 18 agosto 2015

Servitù per destinazione del padre di famiglia. La Cassazione fa chiarezza sugli elementi costitutivi. Cassazione Civile, sez. II, sentenza 18/02/2014 n° 3806


Con la sentenza n. 3806/2014 la Suprema Corte ha fissato dei precisi paletti in relazione alla corretta definizione di servitù per destinazione del padre di famiglia sancendo che ai fini della configurazione di tale modalità di acquisto del diritto reale occorre, in primo luogo, la sua apparenza e cioè l’esistenza di segni visibili rivelatori dell’esistenza della servitù stessa. 

lunedì 17 agosto 2015

Un sito molto utile!!!

Il sito diritto pratico oltre ad essere un blog giuridico sempre aggiornato e con argomenti interessanti mette a disposizione una serie di applicazioni, per l'avvocato e non solo, davvero molto utili e assai intuitive nel loro utilizzo.
Nella pagina della Apps ci sono una serie di strumenti che rendono molto più facile la vita agli avvocati, soprattutto a quelli meno telematici.
Infatti, si trovano una serie di applicazioni che consentono di predisporre la procura alle liti o la relata di notifica sia tramite pec che tramite Ufficiale Giudiziario.
Altro servizio interessante è la possibilità di redigere delle note d'udienza che, perlomeno nei Tribunali già attrezzati, consentiranno agli avvocati ed al Giudice di predisporre i propri verbali, di scambiarseli e di modificarli direttamente all'udienza, il tutto in un'ottica di semplificazione, digitalizzazione e soprattutto celerità dell'amministrazione della Giustizia. 
Sito consigliato.


venerdì 14 agosto 2015

Successioni Ereditarie Internazionali: la residenza abituale è il nuovo criterio per decidere la legge applicabile.


Dal 17 agosto 2015 entra in vigore anche in Italia il regolamento UE n. 650/2012 che decide la legge applicabile per le successioni ereditarie internazionali, da questa data sarà la residenza abituale che il defunto aveva al momento della morte che stabilirà la legge applicabile all’intera successione. 

giovedì 13 agosto 2015

Il Ministro della Giustizia ha firmato il decreto, via libera alle specializzazioni.

Il Ministro della Giustizia ha firmato il regolamento che disciplina il conseguimento e il mantenimento del titolo di specialista, in attuazione delle previsioni della legge professionale forense.
Diciotto le aree di specializzazione nell’ambito delle quali potrà essere scelto dal professionista il titolo nel quale specializzarsi, con il limite massimo di due settori.